Mandato 12 mesi

L’appuntamento, la valutazione della casa e il contratto

l’agente immobiliare, senza alcun cliente, è riuscito ad entrare a casa tua. Ma cosa succede durante l’appuntamento?

Dopo aver fatto un breve giro per la tua abitazione,  senza averti fatto neanche una domanda per capire le tue necessità, perché vendi ecc..,  ti chiederà quale sia il prezzo che vuoi ottenere e una volta che gli avrai rivelato la tua richiesta economica, avrai la lieta notizia che il valore dell’immobile è adeguato alla situazione del mercato attuale e anzi, ti dirà che grazie a lui e alla sua agenzia, potrai guadagnare anche una somma maggiore, per esempio altri 5.000 o 10.000 €.

Il motivo che lo spinge ad assecondarti è che ovviamente è interessato alla tua casa, e ha paura che qualche altro agente immobiliare concorrente, che di sicuro ti avrà contattato nel frattempo, possa fare la stessa cosa da li a qualche ora. Proprio per questo, onde evitare che tu possa decidere di affidare l’incarico a qualcun altro, a questo punto ti chiederà di sottoscrivere subito un incarico in esclusiva.

 

l’incarico e i trucchetti degli Agenti immobiliari.

i l’incarico ti verrà presentato come vantaggioso perché l’agente immobiliare lavorerà gratis per te, (o con una provvigione del 1%). In cambio però l’incarico non sarà a breve termine, ma ti verrà richiesto di estenderlo per ben 6 o 12 mesi di tempo.

Un periodo molto lungo, che verrà giustificato che i tempi di vendita si sono allungati, le persone visionano molti immobili prima di decidere, devono preparar il marketing su misura ecc….

 

Contattaci per una consulenza info@casamercatosas.it prova il nostro metodo di vendita

 

Altra cosa a cui devi fare attenzione è il contenuto stesso dell’incarico, dato che non solo sarà per 6 o 12 mesi, ma non potrai assolutamente annullarlo, anzi se vorrai ritirare l’esclusiva sarai obbligato anche a pagare una penale salatissima, molto più alta della provvigione. La proposta anche se prevede questo vincolo comunque ti sembrerà allettante, dato che non ti chiederanno il pagamento di una provvigione o della loro consulenza, che sarà quindi pari a zero, oppure ti chiederà solo un piccolo rimborso spese, il tutto perché il suo interesse è quello di avere l’esclusiva della tua casa e quindi farà in modo da assecondare ogni tua obiezione, presentandoti una proposta molto semplice, chiara e lineare al fine di spingerti a sottoscrivere il contratto con una firma, proprio al primo incontro.

 

IN OSTAGGIO PER TROPPO TEMPO

Se accetti queste condizioni sarai ormai in loro balia, letteralmente un loro ostaggio per i prossimi 12 mesi, con la tua unica possibilità di attendere che ti contattino per la vendita. Un comportamento che ho già visto fare negli anni e tutt’ora. Infatti il loro interesse non è quello di vendere la tua casa, ma di impiegare il tuo incarico come uno specchietto per le allodole, usare la tua casa per provare a vendere le altre; come se casa tua fosse una sorta di bancomat, ovvero un’opportunità di guadagno solo ed esclusivamente personale.

Per queste persone casa tua è solo una delle tantissime abitazioni di cui hanno preso l’incarico in contemporanea, perché il capo area dell’agenzia immobiliare obbliga i giovani agenti a portare in agenzia quanti più incarichi di vendita possibili, da proporre a un possibile acquirente e offrirgli una scelta ampia e diversificata di immobili.

Il risultato è scontato, perché solo uno di questi appartamenti potrà rispondere alle esigenze del compratore e quindi venire venduto e con grande probabilità non sarà naturalmente la tua casa.

Devi comprendere e accettare questo aspetto, infatti le motivazioni per cui hai  messo in vendita la casa, non hanno un peso per queste agenzie, dato che a loro non interessa se sei stato spinto da una situazione di bisogno economico, se vuoi vendere per comprare una casa più grande oppure se vuoi concludere al più presto la compravendita perché hai un progetto futuro.